Carie e devitalizzazioni

E’ una malattia molto diffusa dei tessuti duri del dente, cioe’ dello smalto e della dentina.

Attenzione a questi sintomi:

    • Sensibilità ai cibi caldi e freddi o zuccherati
    • Dolore spontaneo, specialmente di notte e alla masticazione
    • Colore scuro di una zona del dente
    • Rottura di un frammento della corona del dente

Come si cura?

Se la Carie è superficiale occorre rimuovere il tessuto malato e sostituirlo con una otturazione in materiale estetico.
Se la Carie è già andata in profondità ed ha interessato la Polpa dentaria (il nervo), è necessario eseguire una Terapia Canalare, cioè la Devitalizzazione del dente.
Se il dente Devitalizzato conserva gran parte della sua struttura può essere recuperato con una ricostruzione, se necessario utilizzando perni di ancoraggio.
Se invece il dente devitalizzato ha perso gran parte della corona occorre far ricorso a tecniche più complesse: Intarsi, perni monconi e capsule protesiche.

Ingranditori

Tutti i dentisti utilizzano il sistema degli occhialini ingrandente per aumentare la precisione della cura dentale.

Chi si occupa della carie nel nostro studio

Dott.sa Doriana Bradascio
Dott.sa Rossana Bradascio
Dott.re Francesco Ferrandina
Dott. Vincenzo Mesto: Odontoiatra
Dott. Nicola Basile: Odontoiatra